Via Paolo Rosi 82- 00168 Roma
+39 345 0347291

MI ALLENO NEL MODO GIUSTO PER DIMAGRIRE?

Una delle richieste che più spesso si fanno agli istruttori in palestra è come dimagrire e mantenere una buona tonicità muscolare.
Subito si pensa all’attività aerobica come la soluzione più adatta allo scopo! Corsa, cyclette, fit walking sono tra le attività più gettonate tra coloro che vogliono perdere peso e che, per questo, diventano ossessionati dal cardiofrequenzimetro.
L’attività aerobica è fondamentale ma non basta. Avere un fisico snello e tonico è il risultato finale dato dalla combinazione tra:
– dieta equilibrata, prescritta da un VERO nutrizionista,
– attività fisica, sia aerobica che di potenziamento muscolare.
Per capire quale sia la giusta metodologia di allenamento volta al dimagrimento, prima di tutto bisogna capire come stimolare le vie lipolitiche, ovvero le nostre riserve energetiche. Ci sono tre metodi ottimali:

– ALLENAMENTO AEROBICO
Un lavoro aerobico resta fondamentale per perdere peso, in quanto viene attivato il ciclo di Krebs, una vera e propria “fornace” che brucia i grassi. Integrandolo prima con allenamenti specifici per la tonicità muscolare e poi per l’ipertrofia, il successo è assicurato!
Come tutti gli allenamenti che devono essere svolti per un lungo periodo affinchè si ottenga il risultato desiderato, l’aerobiosi non deve necessariamente fermarsi alla corsa o alla cyclette. Una volta raggiunto il giusto grado di allenamento si devono introdurre allenamenti a circuito, tipo PHA, TIMING CIRCUIT, BLITZ CIRCUIT, aumentando gradualmente l’intensità delle sessioni. Ricordate che lo stimolo dato dai diversi allenamenti al vostro fisico dovrà essere diversificato sia per intensità, per estensività che densità durante i diversi periodi del macrociclo annuale di allenamento. Fondamentali per l’accrescimento delle nostre capacità condizionali sono anche i periodi di recupero. Non sottovalutateli!

– ALLENAMENTO PER IL TONO MUSCOLARE
ll tono muscolare non è altro che un messaggio elettrico a bassa intensità presente nei nostri muscoli.
Una muscolatura poco tonica si presenta come “svuotata”, lassa, con scarsa capacità contrattile.
Quindi è necessario iniziare da un allenamento che possa ristabilire il giusto tono muscolare, iniziando con esercizi isometrici, per continuare con l’elaborazione di un programma molto simile a quello che si attua per il potenziamento della forza.
Poche ripetizioni, relativamente pesanti!
Tale allenamento rende il  corpo, più sodo e tonico, aumentando il metabolismo basale e incrementando il “lavoro” ossidativo degli acidi grassi anche a riposo.

– ALLENAMENTO PER L’IPERTROFIA
Ipertrofia non è l’opposto di dimagrimento!
Un allenamento che porta ad esercitare la muscolatura a sfinimento, produce acido lattico in abbondanza, attivando così una serie di effetti a cascata del sistema endocrino.
Ci sarà quindi una risposta ormonale che interesserà gli ormoni della crescita (proteosintetico e lipolitico), le catecolamine ( adrenalina e noradrenalina) nonchè gli ormoni tiroidei.
Ad ogni serie a sfinimento muscolare, che in genere dura dai 40 ai 60 secondi, si ha una pausa di circa 75″/90″, anche attiva, andando a realizzare un interval training, che permetterà di mantenere accelerato il metabolismo anche per le 12-24 ore successive (dipende dall’intensità della sessione), aumentando così il consumo di grassi fino al 15%.

Leave a comment